Home » Italia » Piemonte » Biella » L’ASSESSORE CHIORINO IN VISITA AL TAM DI BIELLA:”ITS, UNA RISORSA PREZIOSA DEL TERRITORIO: SU 158 ALLIEVI, IL 92% TROVA LAVORO ENTRO 12 MESI”

L’ASSESSORE CHIORINO IN VISITA AL TAM DI BIELLA:”ITS, UNA RISORSA PREZIOSA DEL TERRITORIO: SU 158 ALLIEVI, IL 92% TROVA LAVORO ENTRO 12 MESI”

Questa mattina l’assessore regionale all’istruzione Elena Chiorino ha fatto visita all’ITS TAM di Biella, l’Istituto Tecnico Superiore per le Nuove Tecnologie per il Made in Italy, Sistema Tessile Abbigliamento e Moda nato nell’ottobre 2010 grazie al coordinamento tra l’Istituto Tecnico Industriale Statale Q Sella, Città Studi S.p.a., Unione Industriale Biellese, Politecnico di Torino, Amministrazione Provinciale di Biella, Camera di Commercio Industria, Artigianato e Agricoltura di Biella. ” Finalmente riprende l’ #ITSOnTour dopo lo “stop” forzato causa pandemia – ha commentato l’assessore Chiorino – che mi vedrà impegnata in visita nelle prossime settimane in altre 4 strutture piemontesi. Oggi ho potuto toccare con mano la realtà dell’istituto Tecnico Abbigliamento e Moda (Tam) di Biella un’eccellenza nata nel 2011, in cui sono stati avviati 9 corsi con 158 allievi e ha prodotto il 92% di occupati a fine percorso. Questa realtà rappresenta una risorsa preziosissima per il nostro territorio perché favorisce l’incrocio tra la domanda e l’offerta di lavoro per i nostri ragazzi, il nostro futuro”

Negli ultimi due anni l’ITS ha avuto un importante incremento di allievi, in quanto ha attivato n. 3 corsi in ciascun anno suddivisi tra processo, prodotto e confezione e maglieria con un totale di 142 allievi, suddivisi in 71 allievi per anno. La visita di questa mattina rappresenta un’anticipazione di quello che sarà l’evento di orientamento agli ITS del Piemonte del POR FSE proseguendo con altri 4 incontri nei mesi di giugno e luglio. Presenti anche il Presidente della Fondazione ITS TAM – Pier Francesco Corcione e laDirettrice e Responsabile – Silvia Moglia. L’ITS TAM Biella ha ottenuto la certificazione di Qualità ISO 9001 a Luglio 2019 e l’Accreditamento regionale a Settembre 2019, integrato dall’estensione FAD a Settembre 2020. “Su 107 istituti in Italia, Biella ha recuperato in classifica e oggi ci troviamo ai primissimi posti – ha spiegato Corcione – I nostri tre corsi attuali, quest’anno verranno portati a 5 secondo le direttive del ministero e grazie al recovery fund dedicato agli Its siamo entrati a far parte del comitato di coordinamento come rappresentanti della filiera tessile, dove si sta appunto ragionando per un potenziamento esponenziale di questo tipo di insegnamento“.

PROGETTI DIDATTICI DEL TAM
I progetti didattici rappresentano uno degli elementi caratterizzanti del percorso formativo del TAM, in quanto, costituiscono delle occasioni di altissima collaborazione tra gli studenti, le aziende, gli enti e le associazioni provenienti da diversi settori, come la moda e il tessile, ma anche l’industria, la cultura, lo sport, l’arte. Attraverso i progetti realizzati durante l’anno accademico gli studenti  hanno la possibilità di confrontarsi direttamente con le dinamiche produttive e progettuali tipiche del mondo del lavoro, arricchendo notevolmente la propria esperienza e il proprio curriculum. Alcuni dei progetti, per il particolare carattere di innovazione e originalità, hanno ottenuto grande riscontro in manifestazioni internazionali come: il Maker Faire di Roma, il Festival di Sanremo, la presentazione alla Camera dei Deputati e il concorso europeo Best Product Competition.

Tra i progetti realizzati, si segnalano in particolare:

  • Sustainfashionable Car: progetto eseguito su commissione di una multinazionale dell’automotive, leader nella produzione di tessuti per auto, volto alla realizzazione di un rivestimento innovativo destinato ai sedili di un’auto elettrica. Gli studenti, in collaborazione con AUNDE Italia, Gruppo Marchi e Fildi e Tintoria e Finissaggio Ferraris, hanno curato tutte le fasi del progetto: dall’analisi del target alla selezione dei colori, dallo studio del filato alla definizione della trama al CAD tessile, dal disegno del modello alla produzione del tessuto.
  • Crabwool: gli studenti del biennio 2017/2019 hanno partecipato al progetto Food Fiber, il cui input era di unire le potenzialità del tessile ai benefici delle fibre agroalimentari. Gli allievi si sono messi alla ricerca di una fibra, che in unione con la lana, fibra storicamente collegata al territorio biellese, potesse avere caratteristiche innovative e performance funzionali. Le ricerche hanno portato gli studenti a individuare nel Crabyon, una fibra agroalimentare dalle innumerevoli proprietà, sviluppata in Giappone, utilizzando i gusci dei crostacei, il materiale ideale da unire alla lana per la realizzazione di una nuova generazione di tessuti, dalle particolari proprietà antibatteriche naturali, ecosostenibili e completamente compostabili, con un ridotto impatto sull’ambiente. Dallo studio della fibra gli studenti sono poi passati all’ideazione di una linea di prodotti realizzati con il Crabwool, divenuto subito dopo marchio registrato dal TAM.
  • 100% EU Wool Innovative Car Mats: quattro studenti del primo anno del corso “Tecnico Superiore di Prodotto…” biennio 2019/2021, supportati dalla Prof.ssa Alessia Patrucco del CNR Biella, si sono classificati primi assoluti alla competizione europea “Best Product Competition”, con il progetto 100% EU Wool Innovative Car Mats, ovvero lo sviluppo di tappetini per l’auto prodotti con il 100% di lane di scarto europee, costituiti da una parte superiore di feltro e una inferiore di lana parzialmente idrolizzata a formare un materiale compatto, che sostituisce completamente lo strato di gomma dei tappetini convenzionali. I tappetini, a base di lana di scarto, addizionati con silice da lolla di riso, senza l’utilizzo di fibre e polimeri sintetici o coloranti, a fine vita sono compostabili.

Questi progetti sono stati selezionati per rappresentare i risultati del percorso ITS 4.0 alle edizioni 2018, 2019 e 2020 del Maker Faire Rome, il più grande evento europeo dedicato all’innovazione. Per quanto riguarda l’anno in corso, i progetti che si stanno sviluppando sono:

  • Mostra “Coco Chanel – Marilyn Monroe”, che si svolgerà a Palazzo Gromo Losa dal 22 maggio al 12 settembre 2021. La Fondazione Cassa di Risparmio di Biella, che ha promosso la mostra, ha siglato con l’ITS TAM un protocollo di collaborazione per la realizzazione dell’evento, incaricandoci di svolgere gli interventi sulla storia della moda nelle conferenze, che saranno organizzate parallele alla mostra e di allestire presso lo “Spazio Cultura” una mostra parallela a quella di Palazzo Gromo Losa.
  • Mostra itinerante di Enrica Borghi “RIVERBERO”, che è stata inaugurata il 9 aprile a Villa Borromeo d’Adda ad Arcore poi andrà al Castello Reale di Govone (CN) ed infine a Biella nell’autunno 2021, e che esprime una stringente riflessione contemporanea sul tema del “rifiuto”.
  • Progetto Upskill 4.0 “Cuore di Maglia” realizzato in collaborazione con due aziende la F.lli Ballesio e l’Astel ha come obiettivo la realizzazione di un first layer intelligente e connesso, in grado di avvisare l’utente in caso di apnee notturne (OSAS) e di registrarne le caratteristiche; è un prodotto tecnologicamente avanzato, realizzato con tecnologie tessili tradizionali integrate con sistemi elettronici avanzati.

Per quanto riguarda il piano investimenti, nel 2020, l’Istituto ha completato e attivato il Laboratorio di Maglieria e Confezione di Magnonevolo.  Un laboratorio che si sviluppa su una superficie di 600 mq con macchinari e attrezzature acquistati con i fondi della premialità 2019. I laboratori sono concepiti come spazi attrezzati, da utilizzare anche per sviluppare progetti di ricerca in cui gli allievi e docenti collaborano insieme (Progetto Fila, Progetti Zegna, ecc.) e nel corso dell’anno saranno accessibili dagli allievi come ”Atelier”.

Share This Post
Dite la vostra!
00

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>