Home » Italia » Calabria » Catanzaro » “Catanzaro e la Seta – la storia, i luoghi, gli splendidi manufatti”, un’iniziativa dell’associazione CulturAttiva per “nutrire” la mente in tempo di Covid

“Catanzaro e la Seta – la storia, i luoghi, gli splendidi manufatti”, un’iniziativa dell’associazione CulturAttiva per “nutrire” la mente in tempo di Covid

Il periodo che stiamo vivendo è complesso e uno dei settori più colpiti è quello della cultura. La nostra vita è cambiata e le occasioni di condividere esperienze al di fuori della sfera familiare sono veramente poche. Domenica 14 marzo, l’associazione CulturAttiva propone il tour guidato “Catanzaro e la Seta – la storia, i luoghi, gli splendidi manufatti” un’altra iniziativa volta a mettere in luce l’immenso patrimonio culturale del nostro territorio dove arte, storia e tradizioni
millenarie hanno lasciato segni indelebili. Un’altra iniziativa da svolgere in sicurezza, all’aperto e con pochi partecipanti, rispettando tutte le misure di sicurezza imposte dal difficile periodo che stiamo vivendo, ma che ci darà la gioia di “nutrire” la nostra mente, emozionandoci davanti alla bellezza, alla semplicità, all’eccellenza che si celano dietro la nostra quotidianità. Protagonista di questa iniziativa in programma per domenica 14 marzo, la seta.
Introdotta dai bizantini, fondatori della città e sviluppatasi al punto da rendere la città rinomata in tutta Europa, essa costituì per secoli la principale fonte di benessere economico per una Catanzaro che ancora oggi mostra le tracce indelebili di questa nobile attività.
Durante la passeggiata culturale, si andrà alla scoperta degli antichi quartieri dove la seta veniva lavorata e commercializzata; i luoghi-simbolo che raccontano quando profondo fosse il legame con il tessuto socio-economico e religioso in una società molto diversa da quella attuale e infine, accompagnati dal professor Sandro Scumaci, dell’Arciconfraternita del SS. Rosario, si ammireranno gli splendidi manufatti custoditi all’interno dell’omonima chiesa, uno dei luoghi-
simbolo della storia della seta a Catanzaro, insieme al meraviglioso oratorio.
L’iniziativa è organizzata in collaborazione con il Bar One, che offrirà un “coffee break”, ovviamente secondo le normative anti-Covid in vigore, ragione per cui l’evento è a numero chiuso e per partecipare è necessaria la prenotazione.

Share This Post
Dite la vostra!
00

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>