Home » Italia » Toscana » Lucca » Castelnuovo di Garfagnana » Da Morricone a Piovani, Mont’Alfonso sotto le stelle si chiude con le più amate colonne sonore del cinema

Da Morricone a Piovani, Mont’Alfonso sotto le stelle si chiude con le più amate colonne sonore del cinema

Da “La vita è bella” a “Nuovo Cinema Paradiso”, da “C’era una volta in America” a “Il gattopardo”. Si chiude con una serata dedicata alle più amate colonne sonore del cinema il festival Mont’Alfonso sotto le stelle, martedì 24 agosto (ore 21,15) alla Fortezza di Mont’Alfonso di Castelnuovo di Garfagnana, Lucca. Protagonista l’Orchestra da Camera Fiorentina diretta da Giuseppe Lanzetta e impreziosita da due solisti d’eccezione, Fernando Ramsés Peña Díaz al pianoforte e Raffaele Chieli alla tromba.

I biglietti – posti numerati 10 euro – sono disponibili sul sito ufficiale www.montalfonsoestate.it e nei punti Boxoffice Toscana. A Castelnuovo di Garfagnana prevendite presso la Pro Loco di Castelnuovo di Garfagnana (piazza delle Erbe, tel. 0583 641007; orario giorni feriali 9.30/12.30 – 15.30/18.30; domenica e festivi: 10/12.30 – 16/17.30) e Fidelity Tours (via Baccanelle 7/a – orario giorni feriali 9/13). Biglietti disponibili anche la sera dello spettacolo, dalle ore 19, presso la biglietteria della Fortezza. Info biglietteria solo il giorno di spettacolo tel. 334 6167210, dalle ore 18.45.

“Musica dal grande schermo” – questo il titolo del concerto – è una cavalcata attraverso le celebri partiture che Nicola Piovani (premio Oscar per “La vita è bella”), Ennio Morricone e Nino Rota hanno regalato alla settima arte.
Melodie scolpite nella memoria collettiva scorrono come fotogrammi, proiettandoci ora nell’immaginario western di Morricone, ora tra i sontuosi balli de “Il Gattopardo” pennellati da Rota. Un viaggio in celluloide dove non mancano “La strada”, “Amarcord”, “8 e mezzo” di Fellini (sempre a firma di Rota), “La leggenda del pianista sull’oceano” e “Nuovo cinema Paradiso” di Tornatore (Morricone) e altre perle.

Giovane e straordinario pianista – oltre che compositore e arrangiatore – Fernando Ramsés Peña Díaz si è diplomato in pianoforte classico all’Università di Colima in Messico, per poi laurearsi in pianoforte jazz al conservatorio Santa Cecilia di Roma. La sua carriera, iniziata in tenera età, è costellata di premi e riconoscimenti. Vanta numerose esperienze internazionali e le sue musiche sono eseguite in mezzo mondo.
Non è da meno il curriculum di Raffaele Chieli: allievo di Marco Pierobon, ha suonato, tra gli altri, con la Southbank Sinfonia di Londra, con l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, con l’Orchestra Sinfonica di Milano G. Verdi. Prima tromba dell’Orchestra da Camera Fiorentina, svolge attività concertistica in Italia e all’estero.

L’Orchestra da Camera Fiorentina è una realtà consolidata della classica italiana e non solo. Fondata nel 1981 dal Maestro Giuseppe Lanzetta, a tutt’oggi direttore stabile, vanta un’intensa attività concertistica, in Italia e all’estero. Nel corso delle sue stagioni ha ospitato direttori e solisti di fama internazionale, tra cui Mario Brunello, Augusto Vismara, David Garrett, Aldo Ciccolini, Giovanni Sollima, Alessandro Carbonara, Rolando Panerai, Bruno Canino, Sergei Nakariakov, Ilya Grubert.

Condividi questo Articolo
Dite la vostra!
00

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>