Home » Italia » Marche » Amazon a Jesi: Interporto, presenza necessaria da noi

Amazon a Jesi: Interporto, presenza necessaria da noi

(ANSA) – ANCONA, 27 SET – “Valorizzare il trasporto
intermodale significa dare una spinta allo sviluppo economico
dell’intera regione e rappresenta il futuro della mobilità
sostenibile”. Questo l’appello del presidente dell’Interporto
Marche, Massimo Stronati, che ha incontrato oggi il governatore
della Regione Marche Francesco Acquaroli, secondo quanto
riferisce una nota. Acquaroli ha elogiato il Cda che ha preso n
mano “una situazione complessa. Sono certo che la società abbia
fatto tutto quanto era possibile per sgombrare il campo dalle
criticità. Quest’investimento rappresenta un volano per
l’economia del territorio e per tutte le Marche”. Secondo
Stronati “la presenza di Amazon all’Interporto delle Marche è
una necessità assoluta e non più prorogabile per lo sviluppo del
tessuto economico. Vogliamo attrarre investimenti in un
territorio piegato dalla crisi e dalle calamità naturali e siamo
pronti a fare la nostra parte, senza alcun tentennamento.
    Abbiamo grandi spazi e infrastrutture a disposizione delle
attività produttive – ha sottolineato – e un ruolo strategico
che ci vede al centro di un sistema logistico fatto dal Porto di
Ancona, Aeroporto delle Marche e sistema ferroviario”. “ll
mondo dell’impresa ha urgente bisogno di connessioni fisiche e
immateriali, specie in questo momento, in cui l’economia è
affaticata da variabili mondiali che distorcono i mercati – ha
osservato la vice presidente di Interporto Roberta Fileni -,
crediamo fortemente che l’interporto tornerà a essere presto un
traino per l’economia regionale e uno strumento fondamentale a
servizio delle imprese. Lo dico a nome delle aziende che già
lavorano presso l’Interporto e di tutte quelle realtà produttive
che potrebbero avere nell’infrastruttura intermodale uno
strumento fondamentale e immediato di rilancio, in termini di
minori costi e maggiore competitività. I trasporti dovranno
essere sempre più sostenibili e la connessione con il sistema
ferroviario dovrà essere sempre più centrale”. (ANSA).
   

Fonte Ansa.it

Condividi questo Articolo
Dite la vostra!
00

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>