Home » Italia » Friuli-Venezia Giulia » Covid: con zona arancione riapre Parco del Castello Miramare

Covid: con zona arancione riapre Parco del Castello Miramare

(ANSA) – TRIESTE, 10 APR – Con l’ingresso in zona arancione
del Friuli Venezia Giulia, da lunedì 12 aprile riapre il Parco
di Miramare, mentre per il Museo storico si dovrà ancora
attendere un ulteriore miglioramento dei dati che consenta il
passaggio in zona gialla.
    “E’ un vero sollievo poter aprire nuovamente i cancelli – ha
dichiarato il Direttore del Museo storico e il Parco del
Castello di Miramare, Andreina Contessa – Riaprire il Parco
grazie alla deroga ricevuta, mi dà particolare soddisfazione
perché è davvero importante che i cittadini possano fruire della
bellezza e dell’armonia che, particolarmente in questo periodo,
regalano il parterre, il sentiero delle camelie, i porticati
ricoperti di glicine e tutta la natura che si sta risvegliando”.
    Lo scorso autunno sono stati piantati decine di migliaia di
bulbi di crochi, narcisi, muscari e altri fiori che in queste
settimane tinteggiano le aiuole del parterre, le zone alte
vicino al boschetto dei corbezzoli, le scarpate che
fiancheggiano il sentiero sopra il Viale dei lecci e la zona
delle serre vecchie. Sono fiorite anche le camelie messe a
dimora recentemente nel rinnovato sentiero che proprio a loro è
da sempre dedicato. Il glicine si farà attendere ancora qualche
giorno ma è pronto per rivestire di lilla i porticati del
piazzale antistante il Castello. A giorni, inoltre, saranno
portate all’esterno, dopo il ricovero invernale nelle serre, le
profumate piante di agrumi che costituiscono il primo progetto
di Agrumetum intrapreso lo scorso settembre.
    Il Parco di Miramare riaprirà al pubblico con i consueti
orari del periodo (08:00 – 19:00). I visitatori sono pregati di
osservare in maniera rigorosa le norme igienico-sanitarie e, in
particolare, di indossare la mascherina coprendo naso e bocca,
di rispettare il distanziamento interpersonale di almeno un
metro e il divieto di assembramenti, di igienizzare
frequentemente delle mani. (ANSA).
   

Fonte Ansa.it

Share This Post
Dite la vostra!
00

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>