Home » Italia » Campania » Salerno » Sessanta velisti campani a caccia dei titoli italiani giovanili

Sessanta velisti campani a caccia dei titoli italiani giovanili

Salerno capitale italiana della Vela dal 28 agosto e il 4 settembre 2022 quando mille atleti suddivisi in cinque classi incroceranno dinanzi la spiaggia di Santa Teresa e il Porto Turistico Masuccio Salernitano nella “Coppa Primavela“e nei “Campionati italiani giovanili classi in singolo” che coinvolgeranno mille velisti e veliste (www.giovanilisalerno2022.it)

            I Campionati italiani giovanili sono programmati in due distinte manifestazioni che si terranno dal 28 al 30 agosto e dall’1 al 4 settembre 2022. La prima parte della manifestazione prende il nome di Coppa PrimavelaCoppa Presidente, Coppa Cadetti e Campionato italiano O’pen Skiff, e raggruppa gli atleti delle fasce d’età 9-17 anni (Optimist, O’pen Skiff e Techno 293) mentre la seconda parte caratterizzata dai Campionati italiani giovanili in singolo è dedicata agli atleti della fascia d’età 12-19 anni (Optimist, ILCA, Techno 293 e IQFoil)

Cinquantaquattro atleti partecipanti per undici circoli e la possibilità di esaltarsi nelle acque di casa. La V Zona si presenta ai campionati italiani giovanili di Salerno forte di una flotta con ambizioni di medaglia. Poco meno di sessanta i velisti campani divisi tra Reale Yacht Club Canottieri Savoia (Circolo con il maggior numero di partecipanti) , Circolo del Remo e della Vela Italia, Lega Navale Italiana Napoli, Circolo Canottieri Irno, Lega Navale Italiana Salerno, Circolo Nautico Torre del Greco, Lega Navale Italiana Castellammare di Stabia, Mascalzone Latino Sailing Team, Lega Navale Italiana Procida, Circolo Nautico Monte di Procida, Yacht Club Capri, Black Dolphin.

La stellina attesa è quella di Andrea Tramontano (Savoia); classe 2010 è fresco vincitore della medaglia di bronzo al campionato europeo conclusosi il 6 agosto in Danimarca dove con la squadra italiana ha vinto l’oro nella classifica per nazioni. Tramontano nel corso del 2022 è arrivato secondo al Trofeo Optisud, settimo alle selezioni per il campionato mondiale e 3° a quelle per il campionato europeo laddove poi ha conquistato il bronzo. Una carta sulla quale la Quinta zona può fare sicuro affidamento. Negli optimist U12 attesa anche per Maria Luisa Silvestri che vanta una vittoria al Trofeo Campobasso ed il successo a Trofeo optisud femminile dove ha conquistato tutte le tappe.

               Nel Techno 293 è il momento di Giordana Marino dei Black Dolphin U13  di Pozzuoli. Al momento è terza in Coppa Italia  è può fare un bel piazzamento nella categoria U13 al campionato italiano Techno 293. Nell’Ilca U16 Miranda Papadaki (RYCCS) vanta vittorie al campionato zonale 3 all’Italia Cup a Crotone categoria under 16 femminile 9 all’ europeo in Polonia categoria under 16 femminile.

                Nel campionato ILCA 4 i Campionati italiani giovanili festeggeranno anche Ginevra Caracciolo atleta della Lega Navale Italiana di Napoli, che  ha conquistato in Portogallo  il titolo di campionessa mondiale ILCA 4

                Nel campionato italiano Ilca 6 Under 19 Raffaele Milano (RYCCS) vanta varie vittorie a livello zonale, sempre piazzamenti nelle regate nazionali tra i primi in ranking nazionale. Il Circolo Italia nella coppa Primavela (2013) punta su Pietro Battista che si è dimostrato in palla nelle selezioni

“Abbiamo una squadra coesa con timonieri come Ginevra Caracciolo nell’ILCA , Andrea Tramontano nell’Optimiste, Irene Cozzolino nell’O’pen Skiff che sono  i riferimenti per l’intera vela giovanile campana ,   – afferma Francesco Lo Schiavo, presidente della V zona della Federvela. Sono convinto che tutti daranno il massimo e con qualcuno potremo anche prenderci delle soddisfazioni”

Il Comitato di Zona ha programmato tre  distinti raduni di allenamento dedicati agli atleti Optimiste ILCA della V ZONA che parteciperanno agli eventi di Salerno. Presso la sede del Reale Yacht Club Canottieri Savoia  un raduno dedicato a tutti i timonieri selezionati per la Coppa Cadetti, Coppa del Presidente, Coppa Primavela e Campionati italiani, e a Salerno, presso la sede della Lega Navale, il consueto raduno dedicato ai timonieri juniores che parteciperanno al campionato italiano Optimist ed a quello ILCA in programma dall’1 al 4 settembre.

                Questi raduni spiega il Diretto sportivo zonale Enrico Milano rappresentano  un’occasione per consentire ai timonieri di prepararsi la meglio prima dei campionati giovanili e dopo la pausa estiva: ormai da diversi anni il comitato di Zona organizza sullo stesso campo di regata che ospita gli eventi giovanili un raduno per gli atleti selezionati, lo scorso anno a Cagliari, quest’anno a Salerno”.

                Per il Presidente di Zona Francesco Lo Schiavo “ In questi ultimi mesi l’attività sportiva giovanile è stata caratterizzata da uno sforzo intenso da parte dei circoli impegnati in molte trasferte anche internazionali con le classi O’pen Skiff, Optimist , ILCA, 49er e 420  e nonostante il denso  calendario di appuntamenti agonistici,  siamo riusciti con il coordinamento del Direttore Sportivo Zonale Maria Quarra a svolgere fino ad oggi  ben 8 raduni dedicati alle principali classi attive in zona, anche con la presenza dei tecnici federali Alpagut e Daniel Loperfido”

Ormai è pieno countdown, con la macchina organizzativa impegnata per dare la migliore accoglienza ai primi 430 atleti che si ritroveranno alla cerimonia di apertura programmata per le ore 19 di sabato 27 agosto in Piazza della Liberta, dove arriverà la caratteristica sfilata che partirà dalla Piazzetta Monumento al Marinaio, con tutte le squadre degli atleti di ogni regione, accompagnati dai relativi tecnici.

Squadre e Circoli che punteranno alla conquista dei punti per scalare la classifica dei circoli che parteciperanno ai Campionati Giovanili di Salerno (classi in singolo) e Viareggio  (classi in doppio):  ogni Club infatti prenderà punti in base a tre criteri: presenza, rappresentanza classi, podio.

             L’organizzazione curata dalla Federazione Italiana Vela con il pieno sostegno del Comune di Salerno e degli enti locali coinvolgerà i Circoli Velici cittadini che già nel 2020 hanno affrontato un’avvincente sfida con i campionati italiani classe Laser curati da Circolo Canottieri Irno Lega Navale Italiana di Salerno. I circoli sono oggi riuniti in un consorzio di scopo rafforzato anche dalla presenza del Club Velico Salernitano, che nello scorso mese di giugno ha organizzato sempre a Salerno il campionato italiano Este 24, e Azimut, giovane Circolo Affiliatoorganizzatore delle ultime edizioni dei campionati mondiali match race per velisti non vedenti.

 IL VILLAGGIO ORGANIZZATIVO Sorgerà nell’area della spiaggia di Santa Teresa dove sarà concentrato sia il villaggio sportivo, sia la segreteria organizzativa allestita presso il Teatro Pasolini,  il tutto integrato con l’area portuale del Masuccio  .

All’interno del villaggio previsti gli stand degli sponsor,  gli spazi dedicati all’assistenza tecnica ai regatanti e presso il Teatro Pasolini, le segreterie delle varie classi in gara  e gli spazi attrezzati per gli Ufficiali di regata.

 Il tutto reso possibile dalla sinergia organizzativa tra mondo sportivo e Istituzioni, con il Comune di Salerno  che con determinazione ha coinvolto  l’Autorità di Sistema Portuale e la Capitaneria di Porto,   in una sfida allargata all’intera Città.

I NUMERI –
4 i circoli organizzatori
5 classi di regata
7 campi di regata
22 titoli e coppe che saranno assegnati;
65 ufficiali di regata
130 mezzi di assistenza che seguiranno le regate;
200 circoli velici italiani partecipanti;
1000 il numero complessivo di atleti attesi dalle 20 regioni d’Italia;
2000 l’incoming delle persone attese a Salerno;

Condividi questo Articolo
Dite la vostra!
00

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>