Home » Italia » Basilicata » >ANSA-IL-PUNTO/ COVID: in Basilicata numeri ancora non gravi

>ANSA-IL-PUNTO/ COVID: in Basilicata numeri ancora non gravi

(ANSA) – POTENZA, 30 LUG – Un brivido, lungo e profondo, ma
forse ancora solo un brivido: è l’effetto che ha avuto, ieri, il
monitoraggio settimanale della Fondazione Gimbe sulla situazione
dell’epidemia di Covid-19 in Basilicata dove, in una settimana –
dal 21 al 27 luglio – “si evidenzia un aumento dei nuovi casi
(82,4 per cento) rispetto alla settimana precedente”. Il dato ha
avuto proprio l’effetto di un brivido di paura, in Basilicata,
dove i numeri sembrano ancora contenuti: rispetto al passato
fine settimana, quando in due giorni emersero solo dieci nuovi
positivi su 441 tamponi (che nei fine settimana sono sempre meno
del solito), oggi siamo passati a 37 su 892.
    Ma, di contro, ci sono tre dati che fanno ben sperare: il
numero stabile dei ricoverati, che oggi sono 15 (la stessa cifra
del passato fine settimana); le terapie intensive vuote da una
ventina di giorni, sia nell’ospedale di Potenza sia in quello di
Matera; l’assenza di nuovi decessi (l’ultimo risale a diverse
settimane fa).
    In regione, tuttavia, una certa ripresa dell’epidemia è un
fatto e vi sono almeno due comuni – Viggianello e Ruoti, in
provincia di Potenza – dove i casi nei giorni scorsi sono
aumentati velocemente e ora vi sono molte persone in isolamento
domiciliare. In totale, i positivi che sono a casa sono in
regione 631 oggi rispetto ai 577 del passato fine settimana.
    E’ un fatto incontrovertibile che, nell’attuale fase
dell’epidemia, le vaccinazioni abbiano assunto un ruolo
decisivo. Lo ha sottolineato nei giorni scorsi anche il
presidente della Regione, Vito Bardi, con nettezza. (ANSA).
   

Fonte Ansa.it

Share This Post
Dite la vostra!
00

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>